Dai transistor ai microchip

Pur mantenendo le proprie caratteristiche di bambola tradizionale, Cicciobello si adegua all'elettronica imperante attraverso la dotazione di un vero e proprio microchip, che lo arricchisce di altre funzioni e di nuove giocabilità.

"Un gioco e una storia d'amore tra la mamma e il suo piccolo": è questa l'avventura che, grazie alla ricerca tecnologica, diventa sempre più avvincente, come suggerisce una tenera pubblicità dell'epoca.